MY STORY




Il giornalismo ed il volo sono le mie due grandi e principali passioni. Non uniche ma certamente pregnanti e che hanno inciso in maniera forte nella mia vita. Una vita intensa, vissuta sempre cercando di riempirne ogni spazio con gesti, azioni e fatti che la rendessero quanto più vivace e vissuta possibile, perché ogni attimo è un momento unico ed irripetibile e quanto più si riesce a fare nella propria esistenza, tanto più si accumula esperienza, si hanno sensazioni, si conoscono persone, luoghi e fatti e perciò si impara, si conosce la realtà che è infinita e ci si rende conto di come, comunque, pur vivendo a lungo ed intensamente, non si riuscirà che a conoscerne o viverne che una minima parte. Per questo ho sempre cercato di vivere a cento all'ora, senza mai darmi respiro e cogliendo quanto la vita mi offriva. Lo faccio tuttora e spesso mi domando se vivo un romanzo o la realtà. Bello, esaltante tutto ciò e, anche se vissuto talvolta con frenesia, non me ne sento stanco perchè questa è la mia vita e la mia filosofia di vita. Non saprei farne a meno.
Spesso penso che sono fortunato e, anche se mi lamento sempre e sono perennemente insoddisfatto di ciò che faccio, ho ottenuto molto. Soprattutto da giornalista. Ho iniziato per scherzo quasi, in una mia grande passione, dal mio ufficio in un negozio per di più, come leggerete avanti, alluvionabile, e sono arrivato ad ottenere collaborazioni nazionali, internazionali, vice presidente dell'Ordine Ligure giornalisti per 17 anni e quindi in Consiglio Nazionale. Un sogno, in fondo, quanto ad attività e successo. Me lo ripeto spesso quando sono davanti ad una telecamera, davanti ad una platea di colleghi cui tengo corsi formativi. Eppure non sono mai soddisfatto ma questo è probabilmente dovuto al mio carattere. Il tutto partendo dalla mia esperienza ed attività economicamente primaria dell'azienda di famiglia, settore arredamento, ultra centenaria e, con me e mio fratello, ormai di terza generazione.

Notizie e...divani” potrebbe essere il titolo di un libro del narrare me stesso, diviso da quasi 40 anni tra mondo dell'informazione e dell'arredamento, dell'imprendtoria. Storia intensa, con il volo, lo sport, i viaggi, elementi pregnanti della mia vita. Cerco di raccontarmi pur in sintesi in questo mio sito che ho deciso di aprire, non amando i social network, per mille motivi.

Da oltre un anno sono direttore del mensile BG Buongiorno, edito da Basko, grande azienda commerciale che sbarca nell'editoria. Il periodico è diffuso con 130 mila copie e tratta di cultura, attualità. turismo, ha rubriche di pubblica utilità, alimentari, società e spazia in vari argomenti. Si presenta molto bene e a propiziarmi questo incarico è stata la collega Daniela Ameri, titolare di Ameri Comunications, società di eventi e pubbliche relazioni. Con lei ho fatto il giornale per un anno, e quando l'editore ha deciso di cambiare redazione, mi ha confermato nell'incarico. Il giornale punta alla qualità, coniugando e collegando il mondo degli affari e del commercio a quello dell'informazione, cercando di comunicare con tutti gli strati sociali e livelli culturali.

La mia principale, più longeva, primaria ed anche importante collaborazione è tuttavia con
Avvenire, quotidiano della Cei (i vescovi italiani) quale corrispondente da Genova e Liguria, per cronaca, cronaca nera, giudiziaria, economia, aviazione. Una collaborazione iniziata nel 1984 e per la quale il giornale, dove mi trovo benissimo e sono circondato da amici, mi ha gratificato con una festa nel 2014 per il trentesimo di collaborazione ed una bellissima targa a ricordo dell'anniversario.

Poi Radio Vaticana con analoga corrispondenza da Genova e Liguria da circa 25 anni su temi generali, dalla cronaca a notizie culturali, scientifiche, senza tralasciare aviazione e altro, con servizi anche da altre parti d'Italia e persino dall'estero in qualche caso. Vado in voce nel gr che ha un seguito internazionale e i pezzi vengono pure pubblicati nel sito di Radio vaticana ed alcuni si possono trovare in voce su pagine di questo mio personale.

Da dicembre 2015 ho poi iniziato un'importante collaborazione con Telegenova, emittente storica e prima tv privata nata a Genova, dove, come potete l leggere più sotto, avevo già collaborato in passato come opinionista e qualche volta come conduttore. Ora ne sono editorialista con appunto editoriali in video ogni lunedì, in coda al telegiornale, alle 19,15 e quindi replicati alle 20,45. Un intervento di 4 minuti dove parlo di temi attuali a carattere generale, nazionale, internazionale ma anche cittadino. Una bella avventura che mi ha riportato a fare tv in maniera regolare e continuativa, che pare stia incontrando successo e ottenenendo buona audience. Molti gli argomenti che tratto mentre, ad ogni editoriale, facciamo scorrere in uno schermo dietro di me le immagini inerenti gli argomenti trattati. E, terza trasmissione, Telegenova Vola, dove si tratta di aviazione e volo. Inoltre ancora a Telegenova, ho iniziato da qualche mese a condurre la trasmissione "Dio ed io", che credo sia quella dal maggiore livello e spessore qualitativo e dove si tratta, con ospite in studio, delle religioni. Si spiegano i dogmi, la storia della varie Fedi. uia la tra

Una nota triste è
Il Corriere Mercantile che, di recente, è stato costretto alla chiusura. Ci scrivevo anche 50 pezzi al mese e mi dava grande soddisfazione. Per molti anni, dal 2003 fino ad un anno fa, mi occupavo soprattutto di nera e territorio nella parte Ponente di Genova e soprattutto della delegazione di Sampierdarena, oltre che di aviazione, ma anche di “bianca” con pagine settimanali sul Centro Ovest, inchieste e servizi su territorio e problemi locali per un certo periodo anche sul Medio Ponente ed infine redigendo una pagina del bene settimanale, che usciva ogni domenica su volontariato, disabilità, disagio e che è stata forse una delle specifiche delle mie collaborazioni che mi ha dato maggiore soddisfazione.

Altra collaborazione nazionale (tre in totale quelle nazionali) è Conquiste del Lavoro, quotidiano ufficiale Cisl cartaceo fino allo scorso anno ed ora in bellissima veste on line, per il quale sono corrispondente dalla Liguria, con qualche pezzo anche più generale di aviazione, cultura oltre la parte sindacale, che è primaria. E questa collaborazione mi stimola particolarmente, in quanto è bello occuparsi del sociale ma anche perché quasi mi esalta pensare che io, giornalista ma pure imprenditore e perciò lavoratore autonomo, sono corrispondente per un giornale di sindacato e quindi dedicato al lavoro dipendente. E lo sono da ormai ben oltre vent'anni.
Bel dualismo che forse fa capire meglio certe situazioni lavorative.

Ulteriori collaborazioni sono con Il Piccolo di Alessandria e con il Gazzettino sampierdarenese del quale sono stato direttore per otto anni, Incarico e giornale che mi hanno dato molte soddisfazion, in quanto è la voce storica e quasi quarantacinquenne della zona (Sampierdarena) dove vive ed ha sede la mia azienda e dal quale ho deciso di dimettermi, avendo altri e ulteriori impegni che non mi permettevano più di seguirlo.

E proprio perché web è futuro nell'informazione sono nella redazione di AltrEtà (sito on line “over 50”).

Vista la mia passione per il volo sono anche addetto stampa dell'Aeroclub di Genova che è scuola di volo a certificazione europea e dove presento le varie iniziative e manifestazioni del club.

Saltuariamente poi faccio l'editorialista di Quattropagine, mensile locale del Basso Piemonte ed effettuo in maniera analogamente saltuaria collegamenti o presenze con l'emittente televisiva, che ora ha purtroppo chiuso la redazione genovese, Telecity.

Per 17 anni, inoltre, ho fatto parte del Consiglio dell'Ordine dei giornalisti liguri dovo primo incarico è stato quello di tesoriere e poi sempre vice presidente. Incarico che ho mantenuto fino all'ottobre 2017 e per il quale ho fatto contemporaneamente parte della Consulta nazionale dei presidenti e vice presidenti. Un impegno notevole, al quale sono stato designato tramite elezioni da parte dei colleghi, risultando, nelle ultime due tornate elettorali il più votato in assoluto e sempre tra i primi due o tre votati. Incarico lasciato per diventare consigliere nazionele Odg da ottobre 2017.

Sono stato inoltre Presidente Liguria e Vice presidente Lombardia-Liguria dell'Unione Nazionale Associazioni Giornalisti Agricoltura Alimentazione Ambiente Territorio Foreste Pesca Energie Rinnovabili, gruppo di specializzazione Fnsi e consigliere Ucsi (giornalisti cattolici liguri).Faccio inoltre parte dell'Ugai, Unione Giornalisti Aerospaziali Italiani, altamente specializzata in matreia di volo ed aeronautica a tutti i livelli.

La mia carriera da giornalista è iniziata attorno agli anni '70-'80. Un inizio...di fuoco, dal momento che erano gli anni di piombo ed io facevo la “nera” nella redazione genovese de “Il Giornale”, diretto all'epoca da Indro Montanelli dove ho svolto i due anni di legge per l'iscrizione all'Ordine dei Giornalisti e dove sono rimasto per 10 anni.

Quindi ho collaborato a Il Lavoro di Genova, del quale fu direttore anche Sandro Pertini ed ho proseguito anche quando questo divenne inserto di Repubblica, per cronaca nera, politica territorio, giudiziaria, “bianca”

Ho effettuato decine di servizi video per TeleGenova su medicina, scienza e territorio, negli anni '80, esordio televisivo quando le emittenti private erano agli inizi.

Quindi sono stato corrispondente per Famiglia Cristiana dalla Liguria per diversi anni ed ho scritto per altri periodici su cronaca, inchieste, costume, locali e nazionali.

E sono stato collaboratore per anni di Volare.

Inoltre sono stato ancora opinionista, negli anni '90, a TeleGenova, in talk show di prima serata. Attività durata anni oltre a conduzioni di tribune elettorali. Ho effettuato poi una trasmissione (editoriale) delle 8,30, quotidiana, dalla durata di 10 minuti per 4 anni a Radio 103

Inoltre sono stato opinionista in tg e trasmissioni di Telecity/7Gold.

Ho avuto anche una breve esperienza ad Antenna Blu come editorialista con una trasmissione quotidiana alle 19,30, di commento ed opinione, con replica alle 23..

Nella mia lunga attività ho avuto diverse direzioni oltre all'attuale presso il Gazzettino sampierdarenese. Sono stato per alcuni anni direttore del mensile “Impegno”, con redazione ligure ed in Sardegna; per circa 5 anni dell'emittente privata Radio Lanterna e per diversi anni anche di un trimestrale specifico di orientamento scolastico/pedagogico. Infine ho diretto per un paio di anni un mensile enogastronomico che usciva in Lombardia e Piemonte.

Ho collaborato con Eco di Bergamo ed Il Caffè di Lugano, mentre sul fronte letterario sono stato autore di prefazioni a vari libri di economia e costume nonché autore di un libro storico edito per sessantesimo di fondazione della Scuola Edile di Genova.

In molte occasioni sono stato moderatore e conduttore di convegni su costume, politica, economia, presentazioni libri, mentre una della mie esperienze più esaltanti è stata quella di fare da radiocronista ad un'esibizione a Genova della Frecce Tricolori e in occasione del varo di due navi della flotta Costa Crociere.

Ad un giornalista, uso alla “nera” a volte fa piacere provare esperienze diverse e persino contrapposte a quella di fare informazione. Da qui ho avuto richiesta e quindi occasione di fare il presentatore teatrale di vari spettacoli musicali ma soprattutto di esibizione della Fanfara dei carabinieri presso l'ottocentesco teatro Gustavo Modena di Genova- Sampierdarena, come sono ormai da anni presentatore del Cbe, annuale Festival nazionale di chitarre elettriche anche questo presso il teatro Gustavo Modena e poi al Porto Antico. Da diversi anni sono nella giuria del Premio Rapallo Carige, riservato a scrittrici donne.

Giornali, notizie e...divani, ho detto all'inizio. Ed infatti la mia vita lavorativa è iniziata presso l'azienda paterna di mobili ed arredamenti. Attività interessante, che permette di conoscere le persone, fargli la casa, ascoltandone abitudini, cercare di dargli il piacere di trovare tra le proprie mura se stessi. Arredatore diplomato, la stessa azienda la gestisco ormai da oltre 40 anni con mio fratello. E' ultracentenaria e non ho mai voluto abbandonarla ma piuttosto l'ho condotta in parallelo con il giornalismo pur non senza fatica e usando molto impegno. E non é stata impresa facile in certi momenti, perché l'azienda è stata completamente distrutta da un incendio nel 1997 ma anche totalmente riattivata nel giro di sei mesi. Inoltre è stata ripetutamente danneggiata, anche in maniera notevole, dalle molte alluvioni che hanno colpito Genova nel tempo ed ogni volta ripristinata.

Vita intensa, dicevo, ma cerco di fare ciò che mi piace e questo mi ha portato a coltivare i miei hobby. Primo su tutti quello del volo che è passione totalizzante.

Volo da oltre 30 anni, con brevetto di pilota civile di monomotori, plurimotori e idrovolanti mentre, quasi per gioco, molti anni fa e dopo aver visto un film di James Bond che passava disinvoltamente dall'auto all'aereo ed infine al motoscafo per sfuggire ai nemici, dissi tra me e me che mi mancavano le barche ed allora decisi di ottenere il patentino nautico oltre le 12 miglia che ho tuttora.

E poi lo sport, che amo praticare e del quale non posso fare a meno. Da oltre 30 anni frequento infatti con costanza la piscina dell'Andrea Doria e, quando posso, vado in bicicletta lungo le strade del Piemonte, dove ho casa. Altra passione è quella dei viaggi: ne ho fatti moltissimi. E ne continuo a fare per turismo e vacanza, ma mi sposto anche assai spesso per lavoro. Da quando ero giovanissimo viaggio per le mie attività e continuo a farlo adesso con assiduità. Molto per lavoro ma mi piace viaggiare anche per cultura e turismo. Tra il 2015 ed il 2016 so no stati in almeno sette Paesi diversi..

Altra esperienza che credo sia stata utile a formarmi è di aver fatto fatto parte, per oltre 12 anni, delle Commissioni d'esame per chi voleva aprire un'attività commerciale, essendo stato appunto esaminatore per il Rec.

Nel 2014 sono stato inserito tra i dieci giornalisti genovesi dell'anno dal sito Genova3000

http://www.genova3000.it/media-menu/2626-i-giornalisti-genovesi-dell-anno.html

e quest'anno ho condotto corsi di formazione obbligatoria per colleghi di vario tipo, che sto proseguendo. Corsi che hanno raccolto molte presenze ed hanno trattato temi anche innovativi, attuali, come le religioni, la sessualità, il volo, le regole del mare. Per citarne solo qualcuno. Temi originali, come piace a me. E sto proseguendo a farne, ho molte proposte. Si possono trovare anche in home page di questo sito. Oltre a numerosi dibattiti e convegni nazionali a Castelnuovo del Garda e Brescello (Reggio Emilia) su Peppone e Don Camillo, Guareschi autore e prigioniero nei lager. Serie di film che narrano pur nella finzione scenica una parte importante della storia d'Italia. Da giovane ho militato per una decina di anni ed a livello dirigenziale giovanile, dell'allora Dc. Ed ho presentato ed illustrato opere letterarie a Genova, ma anche a Bobbio (Piacenza). Queste per citarne le più significative. L'attività di moderatore di dibattiti, presentatore mi vede, ancora adesso, impegnato molto spesso. La trovo anche divertente, un bell'incontro con la gente.
Di recente sono stato anche richiesto di fare parte del direttivo della Pro Loco di Sampierdarena ed ho accettato l'incarico di consigliere.
Sono iscritto anche al Gruppo Cronisti Liguri.



Torna ad Home Page